Trasporti

TRASPORTI

AEREO

Raggiungere Bari non è mai stato così semplice grazie ai voli diretti low cost e di linea che ogni giorno collegano le più importanti mete italiane ed europee con la città. Il terminal dell’ Aeroporto Karol Wojtyla di Bari-Palese si trova a circa 10 km da Bari ed è raggiungibile tramite l’apposito raccordo autostradale. Oltre a disporre di numerosi voli internazionali è collegato con le seguenti città italiane: Catania (Volotea), Milano Linate (Alitalia), Milano Malpensa (EasyJet), Roma Fiumicino (Alitalia e Vueling), Palermo (Alitalia e Volotea), Venezia (Volotea), Verona (Volotea). Con Ryanair, invece, è possibile volare da/per Bergamo, Bologna, Cagliari, Genova, Pisa, Roma Ciampino, Torino, Treviso e Trieste. Gli autobus AMTAB della linea 16 collegano la struttura con la stazione centrale della città (Piazza Aldo Moro) in circa 45 minuti di viaggio. La stessa tratta, ma con meno fermate, è servita dalla compagnia Tempesta Autoservizi (in circa 30 minuti di viaggio). Una corsa in taxi dall’aeroporto per il centro, invece, dura circa 20-25 minuti.

Il servizio PUGLIAIRBUS collega l’aeroporto di Bari-Palese con gli altri due aeroporti pugliesi: Brindisi-Casale, noto anche con il nome di Aeroporto del Salento, e l’aeroporto civile di Foggia Gino Lisa, da cui partono gli elicotteri che collegano le Isole Tremiti alla terraferma.

 

www.aeroportidipuglia.it
aeroportidipuglia.it/bus-pugliairbus-
www.autoservizitempesta.it
www.amtab.it
www.alidaunia.it

TRENO

Il centro nevralgico del trasporto ferroviario è la Stazione Centrale di Bari, che è collegata con le principali città italiane e con l’intera regione (Foggia e Barletta a nord e Brindisi e Lecce a sud). La rete lungo la costa adriatica è ben sviluppata, quella che si ramifica nell’entroterra invece è spesso affiancata da collegamenti in pullman per le aree non raggiunte dalle linee ferroviarie. Se desiderate viaggiare con la bici potrete disporre di apposite carrozze dedicate, presenti su alcuni treni internazionali. Per quanto riguarda le linee regionali il trasporto è consentito solo sui treni che espongono il simbolo della bicicletta. Da Bari è possibile raggiungere le più conosciute mete pugliesi grazie a diverse compagnie private: le Ferrovie del Nord Barese per le città a nord, tra cui Ruvo di Puglia, Andria e Barletta, le Ferrovie Appulo Lucane per raggiungere destinazioni come Altamura, Gravina, Matera e Potenza (Basilicata), le Ferrovie del Sud Est (binario n.10) per raggiungere altre note località della regione, come le Grotte di Castellana, Alberobello, Martina Franca e Taranto.

Le ferrovie italiane offrono un servizio di assistenza per i viaggiatori con disabilità, alle persone anziane e alle donne in gravidanza. Per informazioni, per prenotare il servizio o per una panoramica completa dei collegamenti ferroviari suggeriamo di consultare il sito di Trenitalia.

 

www.trenitalia.com
www.ferrovienordbarese.it
www.fal-srl.it
www.fseonline.it

tr_aereoporto_bari

Aereoporto di Bari Karol Wojtyła

tr_stazione_bari

Stazione di Bari Centrale (Piazza Aldo Moro)

AUTOBUS

Gli autobus AMTAB che servono la città di Bari sono numerosi e piuttosto frequenti ma utili solo se ci si vuole allontanare dal centro della città, magari per visitare altri quartieri più periferici. Tutti i siti turistici di maggiore interesse, infatti, sono facilmente raggiungibili a piedi. Altra cosa è se si desidera visitare località nella provincia o nel resto della regione. Per raggiungere i centri del nord barese sulla linea Bari – Barletta c’è la Ferrotramviaria, per gli altri maggiori centri della regione ci sono i pullman SITA ed STP, che partono dal lungomare. I biglietti si possono acquistare in stazione, dal tabaccaio o presso l’agenzia ATS Viaggi (Via Capruzzi, 224), dove è reperibile anche l’orario delle corse e materiale informativo circa le destinazioni. Ferrovie del Sud Est e Servizi Automobilistici collega Bari con le province di Brindisi, Lecce e Taranto. Tempesta Autoservizi collega l’aeroporto di Bari con il centro città (vedi AEREO).

Sono attivi numerosi collegamenti tra Bari e le principali città italiane, le maggiori compagnie di autolinee che operano al di fuori della Puglia sono Marozzi, Miccolis e Marino.

 

www.amtab.it
www.ferrovienordbarese.it
www.sitasudtrasporti.it
www.stpspa.it
www.fseonline.it
www.marozzivt.it
www.busmiccolis.it
www.marinobus.it
www.atsviaggi.com

IMBARCAZIONI

Il porto di Bari è senza dubbio il più importante dell’Adriatico. Di qui partono traghetti per la Grecia, l’Albania, la Croazia e il Montenegro, ma soprattutto esso costituisce una tappa delle navi da crociera che navigano nel Mediterraneo orientale. I biglietti si possono acquistare al terminal dei traghetti, presso gli uffici delle diverse compagnie di navigazione, ma anche online e in qualsiasi agenzia di viaggi presente nella città. Fuori dall’alta stagione (che va da metà Luglio a fine Agosto) le tariffe si abbassano fino al 30%. Generalmente il trasporto delle biciclette è gratuito.

Per andare a Dubrovnik, in Croazia (8 ore di viaggio) bisogna rivolgersi all’agenzia Jadrolinija. Per il Montenegro (9 ore) contattare la Montenegro Lines, per l’Albania (9 ore) ci sono Adria Ferries e Ventouris Ferries, che partono con frequenza giornaliera. Quest’ultima compagnia annovera tra le destinazioni anche la Grecia, con Cefalonia e Zante, ma per raggiungere la penisola ellenica da Bari fate riferimento alla Superfast, che gestisce le traversate per Igoumenitsa, Patrasso e Corfù. Per acquistare i biglietti e avere maggiori informazioni in merito alle destinazioni potete rivolgervi all’agenzia Portrans (C.so Antonio De Tullio, 4/6 – 080 528.28.28).

 

www.adspmam.it
www.jadrolinija.hr
www.morfimare.it
www.adriaferries.com
www.ventouris.gr
www.superfast.com
www.bluestarferries.com
www.portrans.it

RETE STRADALE

La Puglia è servita da due autostrade. La principale direttrice nord-sud è la A14 Bologna – Taranto che passa da Foggia, Barletta, Trani e Bari. L’altra autostrada è la A16 che collega Napoli a Canosa di Puglia dove interseca la A14. Brindisi è raggiungibile dalla SS16 Adriatica, che passa da Bari e attraversa il Salento fino a Lecce. Da sud, invece, si può percorrere la SS106 Ionica che parte da Reggio Calabria e arriva a Taranto, e poi c’è la SS100 che collega Taranto con Bari. Infine la SS7 Appia, un tempo considerata dai Romani la regina viarum (regina delle strade), che collega Brindisi a Roma, attraversando Taranto.

La rete stradale della regione è piuttosto ramificata, anche se non tutte le strade sono ampie e scorrevoli spesso in cambio offrono una vista mozzafiato: ad esempio la SP358 delle Terme Salentine che congiunge Otranto a Santa Maria di Leuca, o la Strada Provinciale 146, che va da Fasano a Castellana Grotte, la SS89 Garganica che percorre l’omonimo promontorio, o ancora SS172 dei trulli che unisce Casamassima a Taranto.

All’interno della città le strade sono abbastanza scorrevoli e nei giorni festivi è possibile ovviare al traffico urbano grazie al servizio Park & Ride, ampie aree di sosta periferiche di interscambio. Il costo giornaliero del biglietto è di 1 solo euro e il conducente dell’auto, dopo averla parcheggiata, può usufruire gratuitamente del servizio navetta per il centro della città.

 

www.amtab.it
www.autostrade.it
www.stradeanas.it
www.aci.it
[email protected]

PARCHEGGI DI SCAMBIO

Il Comune di Bari negli ultimi anni ha messo in atto una serie di iniziative per cercare di incoraggiare lo sviluppo della mobilità sostenibile e l’uso dei mezzi pubblici per gli spostamenti nella città. Ecco come funzionano e quali sono le tariffe applicate nei relativi parcheggi di scambio:

PARK & RIDE: Nei parcheggi di scambio del servizio Park & Ride i cittadini possono lasciare il proprio mezzo e raggiungere il centro utilizzando un bus navetta. I parcheggi sono aperti dalle ore 5.30 alle 23 nei giorni feriali e sono localizzati in Corso Vittorio Veneto, n. 18 (lato mare) e n. 26 (lato terra) > Navetta A, alla spiaggia di Pane e Pomodoro > Navetta B, a Largo 2 Giugno > Navetta C, e in Viale Giuseppe Solarino n. 5, presso il Polipark > Navetta E.  Il servizio è accessibile al costo di 1€ e comprende, oltre al costo della sosta nell’area di interscambio, anche la possibilità, per il conducente del veicolo di utilizzare gratuitamente i bus navetta lungo l’itinerario che dall’area di sosta porta nel centro della città. I passeggeri del mezzo lasciato in sosta (diversi dal conducente) potranno utilizzare il bus navetta acquistando un biglietto dal costo di € 0,30 valido per l’intera giornata.

PARK & TRAIN: Nei parcheggi di scambio Park & Train i cittadini parcheggiano il proprio mezzo nel piazzale antistante la stazione FSE di Mungivacca (vicinanze IKEA) per proseguire la corsa in treno. Il servizio è accessibile al costo di 1€.

BIKE SHARING: In diversi punti della città sono collocate delle postazioni nelle quali, attraverso una tessera elettronica, è possibile noleggiare una bicicletta. La consegna della bicicletta può avvenire anche in un punto diverso da quello dove è stata prelevata. Consulta la mappa interattiva per visualizzare dove sono posizionate.

 

amtab.it

tr_porto_di_bari

Foto aerea del Porto di Bari

tr_ponte_adriatico

Ponte Adriatico - Collegamento asse Nord-Sud